Luminara di San Ranieri e Giugno Pisano

4712304089_7ab621fc21_b

Dove: a Pisa il 16 Giugno di ogni anno

Descrizione: Senza dubbio è una delle feste patronali più belle d’Italia. La notte del 16 Giugno San Ranieri, patrono della città di Pisa, viene celebrato con una festa stupenda alla quale partecipano attivamente tutti i pisani.

I giorni antecedenti il grande evento sono dedicati al montaggio di apposite intelaiature di legno bianco, chiamate “biancheria”, sui palazzi del lungarno. Nel primo pomeriggio del 16 giugno decine di operai del comune posizionano sulle intelaiature ed accendono migliaia di lumini a cera (lampanini). Appena scende il buio le luci della città vengono spente e tutti i lungarni si illuminano magicamente della luce di più di 100.000 lumini! Uno spettacolo unico! Contemporaneamente la torre pendente viene anch’essa illuminata da padelle ad olio come le merlature delle mura urbane. La serata si conclude con un favoloso spettacolo pirotecnico dalla Cittadella e dal ponte attiguo. Il giorno seguente si svolge la regata sull’Arno tra i quattro quartieri storici di Pisa: Santa Maria, San Francesco, San Martino e Sant’Antonio.

Cosa fotografare: E’ d’obbligo immortalare la città in questa veste inusuale e magica. Portatevi perciò un treppiede per effettuare scatti con esposizioni lunghe ed un bel grandangolo che vi permetta di fare entrare nell’inquadratura entrambe le rive del fiume con i suoi palazzi. Anche se non è semplice trovare posto tra la folla, l’ideale sarebbe posizionarsi su uno dei quattro ponti che attraversano l’Arno. Molto suggestivo anche qualche scatto della Piazza dei Miracoli con la torre pendente illuminata dalle padelle ad olio.

Per informazioni potete visitare il portale dell’Ufficio del turismo di Pisa perchè, oltre alla Luminara di San Ranieri, il “Giugno Pisano” è un susseguirsi di manifestazioni uniche e da non perdere. SITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.